Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi Confsal Segreteria di Lodi
 

Ciapal ‘n del lisca !

Pubblicato il 23 luglio 2016
frasi personaggi don rodrigo

Licenziata dall’ASST LODI ( ex AO LODI) infermiera, madre di tre figli, a cui è stata rifiutata un’aspettativa non retribuita per la cura dei figli. Il Giudice riammette l’infermiera al lavoro, ma i vertici aziendali non si dimettono e non cambiano posto di lavoro. Quando i lavoratori perdono le cause pagano le spese i datori di lavoro pubblici cosa fanno ? I politici, tutti, non si accorgono di questo fattaccio ?!

leggi articolo
 

Ecco le line del nuovo CCNL sanità: vergognose

Pubblicato il 14 luglio 2016
3082762802_658a0d6e2f-300x203

Cosa ci si vuole attendere da un regime governativo e partitocratico ? Solo calci nel sedere ! Fino a quando i lavoratori non si decideranno ad unirsi e protestare i risultati saranno sempre a… -1 !
Solo parole con più responsabilità e ritmi di lavoro sempre più duri. Leggi il documenti riguardanti le linee guida per il personale del comparto e dirigenza medica.

leggi articolo
 

Lodigiano: fiaccolata contro inferno ospedale

Pubblicato il 3 luglio 2016
34-300x200

Confsal invita associazioni, cittadini, operatori sanitari, tutti i soggetti della società civile a difendere il diritto alla salute contro l’arroganza dei vertici aziendali dell’azienda socio sanitaria di Lodi. Leggi il comunicato e diffondilo sui social network. La tua collaborazione è preziosa. Scrivici se aderisci. Partecipa alla fiaccolata il prossimo mese di settembre. Torna vivo contro l’inferno!

leggi articolo
 

R.A.R. LOMBARDIA : solita solfa !

Pubblicato il 3 luglio 2016
images

I quattrini li tengono i politici, tutti insieme e tutti uguali. Ai lavoratori della sanità le briciole in cambio di più sudore. Una boccata di ossigeno che vale per i “disperati” che non arrivano più neppure al giorno 20 del mese. Perché l’abbiamo firmata ? Prova a telefonarti…
Più mancano soldi nelle famiglie e più i lavoratori accettano di grondare più sudore. Un circolo vizioso dettato dall’incapacità di capire che l’unione di tutti i lavoratori porterebbe risultati molto, molto migliori.

leggi articolo
 

ASST Lodi: 30 giornate di sciopero

Pubblicato il 26 giugno 2016
Immagine

Le condizioni del personale negli ospedali lodigiani sono insopportabili mentre la regione Lombardia chiude gli occhi. Confsal-fials non è intimorita dall’arroganza dei poteri ed invita i lavoratori a mantenere la schiena ritta di fronte a prepotenza e complicità morali.

leggi articolo
 

Dal 2 giugno part-time per la pensione.

Pubblicato il 25 maggio 2016
images

Part-time per la pensione dal 2 giugno: destinatari i lavoratori del privato che maturano il requisito per la pensione di vecchiaia entro fine 2018.Sono esclusi dall’opzione i dipendenti pubblici ed i lavoratori prossimi al requisito per la pensione di anzianità (precoci). Lo stabilisce il DM 7 aprile 2016.

leggi articolo
 

Riforma sanità Lombarda: mobilità verso l’ASST ?

Pubblicato il 22 maggio 2016
b4ahegnadiwphqjcypbv

Possibilità che le ASST lombarde, compresa quella di Lodi, chiedano personale di rinforzo alle ATS in numero che sarà PRECISATO A BREVE dalla regione Lombardia. L’ATS Milano resiste!
Leggi e diffondi il comunicato Confsal-fials Lodi.

leggi articolo
 

Confsal-fials proclama sciopero del personale del comparto presso l’ASST LODI

Pubblicato il 17 aprile 2016
lavori-usuranti-300x199

Le condizioni di lavoro pessime, la mancanza di personale, l’organizzazione del lavoro penosa, i messaggi antisindacali che filtrano dalla dirigenza, l’aumento delle limitazioni per le mansioni per i dipendenti sempre più in precarie condizioni fisiche, l’iniquità assurta a principio di gestione aziendale, l’ipocrisia , e tanto tanto altro fango sbattuto in faccia ai lavoratori, turni di lavoro di 11 e 12 ore al giorno, mobilità selvaggia tra reparti e presidi ospedalieri, presenza di amianto negli ambienti di lavoro, e tante, tante altre magagne, impongono a Confsal-fials la proclamazione di un nuovo sciopero dello straordinario per 30 giorni consecutivi, con inizio dal 22 aprile. Leggi, scarica e diffondi il volantino cosciente del fatto che senza l’impegno di lotta continuerai a retrocedere.
Non chiederti poi… perché retrocedi. Coltivare il proprio orticello non rende nulla e se qualche cosa rende sai molto bene che spesso hai abdicato alla tua dignità di lavoratore.

leggi articolo
 

Pensare di cambiare la politica è come innaffiare piloni di cemento

Pubblicato il 10 aprile 2016
Immagine-300x124

Pubblichiamo volentieri un articolo di Cesare Sacchetti affinché i lavoratori sappiano a cosa probabilmente andranno incontro: il trasformismo e la politica marcia di sempre. Chi si affida alla politica e non si impegna in prima persona per cambiare il suo stato di lavoratore, pesta l’acqua nel mortaio. Leggi l’articolo.

leggi articolo
 

Dal 2 maggio si parte con il modello 730/2016

Pubblicato il 1 aprile 2016
euro-soldi8-770x577-300x224

Come consuetudine pubblichiamo il volantino riguardante il nostro servizio per la compilazione del modello fiscale 730/2016 a favore di tutti gli iscritti Confsal, a quanti vorranno iscriversi e per tutti i loro parenti. Scarica e diffondi il volantino che trovi all’interno.

leggi articolo
 

BUONA PASQUA !

Pubblicato il 27 marzo 2016
7384

la Resurrezione di Cristo è una speranza per tutto il mondo!

leggi articolo
 

Attenzione… Pinocchio è sempre a spasso!

Pubblicato il 27 marzo 2016
427b512c6e756f1e968afce2c87267f2

Iniziative stupide per coltivare illusioni e darsi un tono . Leggi all’interno e diffondi il volantino.

leggi articolo
 

Durante il Regno d’Italia negli ospedali non si poteva lavorare più di 8 ore

Pubblicato il 24 marzo 2016
default

Con il Regio Decreto n. 692, del 15 marzo 1923, il Governo Mussolini decise che la durata massima della giornata di lavoro negli ospedali fosse di 8 ore. Con l’avvento della Repubblica questi limiti vengono illegittimamente derogati fino a lavorare 12 ore e 50 minuti al giorno. Vergognoso per gli operatori e per i pazienti. Neppure in un’azienda meccanica si lavora tanto. Si pensi solo in un momento di stanchezza dell’operatore sanitario cosa può succedere ad un paziente. E forse fatti gravi sono successi, conosciuti o non conosciuti. Coloro che si prestano a lavorare 12 ore portano sulla loro coscienza un peso anche in funzione alla disobbedienza alla legge del 1923, n. 632, che è tutt’ora in vigore. Il Governo Mussolini ha sicuramente battuto, sul punto, il Governo Renzi e tutti i precedenti Governi dell’ultimo periodo storico. Dedichiamo al valore della legge delle 8 ore l’inno nazionale del Regno d’Italia. A che punto … ci tocca arrivare! Non lo avremmo mai creduto. Vai all’interno dell’articolo e trovi la legge.

leggi articolo
 

Sanità: Fials sollecita la regione Lombardia

Pubblicato il 12 marzo 2016
S3980010

Molto fair play nel comunicato stampa Fials, signorilità che Maroni sicuramente non apprezzerà abituato a snobbare ben altri pungoli e linguaggi triviali.
Leggi il comunicato stampa all’interno dell’articolo.

leggi articolo
 

Dopo 10 anni 48 ore di sciopero di tutti i medici

Pubblicato il 6 marzo 2016
110259136-1427e01b-e250-494e-9b15-b353c4f15046-300x169

Il 17 e 18 marzo i medici di tutta italia incroceranno le braccia per protestare contro la politica sanitaria del “toscano” Renzi.
Un governo della peggiore politica sanitaria che la Lombardia ha seguito pedissequamente con il “lombardo” Rizzi.
Leggi il comunicato.

leggi articolo
 

Tangenti sanità Lombardia: cosa a raccontato Rossi

Pubblicato il 21 febbraio 2016
139px-Diavolo

All’interno il volantino.

leggi articolo
 

Chi sono gli autori di queste due distinte frasi ?

Pubblicato il 18 febbraio 2016
tap

Un buon prodotto naturale antiemetico per il primo che lo scopre. Continua…

leggi articolo
 

andà a urégia

Pubblicato il 7 febbraio 2016
Immagine

Le scelte costose di alcuni ospedali, secondo la regione Lombardia, non vanno “toccate” perché rispondono a esigenze concrete, come è il caso dei piccoli ospedali che garantiscono un presidio sanitario del territorio.

leggi articolo
 

Guardare prima la propria trave

Pubblicato il 21 gennaio 2016
2702515-guerini-300x168

Renzi sfoggia toscanaggini a ripetizione. Giusto colpire gli assenteisti non solo in presenza delle prossime elezioni amministrative, per un poco di pubblicità. Le leggi per colpirli ci sono sempre state, ma per ragioni politiche care ai governi, mai applicate. Per alleggerire la pressione dei contratti che la Corte Costituzionale ha imposto di rifare dopo tanti anni, si trova comodo rispolverare l’assenteismo del pubblico impiego. Vergogna. Leggi il comunicato stampa.

leggi articolo
 

Progressioni orizzontali non perfette ma…

Pubblicato il 14 gennaio 2016
tfe_no_thumb

Le progressioni orizzontali (fasce) conferite al Policlinico di Milano non rappresentano un accordo perfetto, ma sicuramente rispettoso almeno dei cardini principali. Tre gli elementi apprezzabili: 1. rispetto delle norme contrattuali e legali fondamentali, 2. chi acquisisce le fasce nel 2015 non le moltiplica ulteriormente nel 2016, e chi non acquisisce le fasce nel 2015 le acquisisce, invece, nel 2016 con l’avvertenza che nel 2015, al posto delle fasce, gli viene accordata una maggiore quota di produttività collettiva proprio in attesa della fascia 2016, 3. in questo modo è presumibile che le fasce non evaporino per intervento della Corte dei Conti e che possano essere acquisite veramente da tutti con criteri di equità (aspetto non irrilevante). A fine anno 2016 tutti gli aventi diritto avrebbero acquisito la fascia con compensi finali annuali pressoché identici ( compenso bilanciato tra fascia e produttività collettiva) .Una base per discutere con serietà, poiché andrebbero sistemati ancora alcuni aspetti non irrilevanti. Leggi all’interno l’accordo sottoscritto al Policlinico di Milano.

leggi articolo
 

Ecco le linee guida della riforma sanitaria di Maroni

Pubblicato il 7 gennaio 2016
maroni-253105_960_720-300x225

Esaminate con cura emerge un quadro desolante della futura sanità. Sempre più proiettata verso risparmi e sempre meno verso i bisogni di pazienti ed operatori. Il confronto con i sindacati ridotto a colloqui nel retrobottega come usano gli artigiani del nord Lombardia, base elettorale leghista. Se a queste considerazioni aggiungiamo quelle sull’attività dei vertici aziendali dell’ASST, il quadro è completo…

leggi articolo
 

ASST di Lodi: sciopero degli straordinari per 30 giorni consecutivi

Pubblicato il 6 gennaio 2016
34-300x200

Il becero attacco ai diritti dei lavoratori costringe Confsal-fials a proclamare lo sciopero aziendale di tutti i dipendenti. E’ uno strumento messo in campo per quanti non vogliono subire le imposizioni aziendali che hanno reso la vita degli operatori a dir poco, disgustosa. Tra le leggi di Renzi e la riforma sanitaria di Maroni la vita grama peggiora ulteriormente.

leggi articolo
 

L’azienda ospedaliera di Lodi impegna le lavoratrici come nei primi anni del ‘900

Pubblicato il 1 gennaio 2016
3082762802_658a0d6e2f-300x203

Nel laboratorio analisi di Lodi si pretendono 12 ore di lavoro consecutivo mentre presso il Nido di Codogno l’azienda ospedaliera ne pretende 9 e 30 minuti per ogni notte . Vergognoso. Si qualificano nel silenzio dell’ASL di Lodi ( il controllore) con le loro stesse iniziative.

leggi articolo